Pallanuoto> Lazio, ecco “como” si fa

Colosimo - Foto Napolitano

Super Lazio a Como, finisce 10 a 8 per le aquile che conquistano la salvezza matematica e si rilanciano in zona play off. Ottima prova difensiva, 5 gol di Colosimo. Formiconi: “La trasferta più bella” Di Rocco: “Vogliamo finire in bellezza”.
COMO- Ha ancora voglia di dire la sua la Lazio Nuoto. La convincente vittoria nella vasca del Como ne è la dimostrazione più evidente. Alla piscina Olimpica di Muggiò i biancocelesti, di nuovo guidati da Pierluigi Formiconi, si impongono infatti 10 a 8 nella 20^ giornata di serie A1 grazie ad un’ottima prestazione difensiva (solo 4 espulsioni concesse) e, più in generale, di tutta la squadra. Questa volta il sette capitolino ha tenuto fino all’ultimo istante, senza abbassare mai la guardia e strappando punti fondamentali in graduatoria. Protagonista di giornata Federico Colosimo, autore di un pokerissimo che aiuta i suoi a centrare la matematica salvezza e ad attestarsi al nono posto in classifica, ad una sola lunghezza dalla Florentia, prossimo avversario sabato al Salaria Sport Village nell’atteso spareggio play off.
SEMPRE AVANTI- Lazio capace di comandare per l’intero incontro, salvo i minuti iniziali in cui Cesini, con quello che sarà l’unico gol in superiorità numerica del Como, porta avanti la sua squadra ma in 90 secondi Di Rocco e Leporale lanciano gli ospiti. Pareggio momentaneo di Pagani è però ancora Di Rocco a suonare la carica mentre ad una manciata di secondi dalla fine del primo quarto Colosimo porta a più 2 i romani (2-4). Federico ha il braccio caldo e dopo la rete di Hrosik, a cui risponde Maddaluno, regala ancora la vittoria parziale nel secondo quarto (3-6). Dopo l’intervallo lungo la Lazio non cambia il suo approccio e subito riparte con Maddaluno, altro protagonista di giornata. Bisegna alza il muro, il nuovo massimo vantaggio laziale viene ridotto però da Foti (4-7). Colosimo allunga ancora, Pagani e Foti provano con un mini break ma subito il numero tre laziale interrompe nuovamente le speranze avversarie chiudendo il terzo tempo sul 6-3. Reduce, in trasferta, dalla rimonta partenopea con il Posillipo, la Lazio non abbassa la guardia e anche nell’ultimo quarto non si fa intimidire dal ritorno di Hrosik. La cinquina di Colosimo permette alla Lazio di gestire fine all’ultimo e il gol di Pagani, ad un minuto dal suono della sirena, è solo un piccolo brivido prima della festa finale.
PIU’ IN ALTO POSSIBILE- Lontano dalla vasca nell’ultimo mese, il mister laziale si è ripreso alla grande la scena, ottenendo una vittoria importante grazie alla sua zona elogiata anche dal tecnico del Como, Piccardo. “Al di là di tutto facciamo i complimenti al Como che ha fatto un gran campionato al di sopra di ogni aspettativa – risponde Pierluigi Formiconi – noi siamo stati tutti bravi, sempre avanti, abbiamo giocato bene dietro e ci ha aiutato molto anche Claudio (Bisegna), tatticamente siamo stati precisi e ogni giocatore si è sacrificato. Da oggi siamo salvi matematicamente, abbiamo superato la classifica di un anno fa ottenendo il primo traguardo con largo anticipo, ora vogliamo cercare di arrivare più in alto possibile se poi arriveranno i play off ancora meglio, quella di oggi è stata probabilmente la più bella partita fuori casa che abbiamo fatto. Sono contento di essere tornato e sono molto orgoglioso di questo gruppo, sono lottatori”.
DIESEL DI ROCCO- In grande spolvero anche Luca Di Rocco, spesso decisivo nel finale di stagione. La scheggia biancoceleste analizza così la gara: “E’ vero, verso fine stagione riesco a continuare a rimanere in condizione, a macinare kilometri, forse è una delle mie caratteristiche, spero di poter dare il mio contributo fino alla fine. Oggi abbiamo giocato bene, di squadra, siamo stati raccolti dietro e quando giochi bene in difesa è più facile trovare soluzioni in attacco, mi è piaciuta la grinta, abbiamo messo tutto dall’inizio alla fine, adesso c’è tanta stanchezza ma anche tanta felicità. Sono contento che, anche grazie ai miei gol iniziali, sono riuscito a dare la carica iniziale. Vogliamo fare punti e finire in bellezza, poi quello che viene viene. E’ stato importante il ritorno di Pierluigi (Formiconi), ma dobbiamo ringraziare Sebastianutti a cui dedichiamo la vittoria anche se la mia dedica personale va ad una persona a me cara, lei lo sa”.
PROSSIMO APPUNTAMENTO- Insomma una vittoria che rilancia la Lazio adesso chiamata a dare continuità di risultati già da sabato al Salaria Sport Village dove arriverà la Florentia per un match che potrebbe valere il ritorno nei play off.
IL TABELLINO:
COMO NUOTO-SS LAZIO NUOTO 8-10
COMO NUOTO: Caprani , Foti 2, Susak , Pagani 3 (2 rig.), Busilacchi , Ferraris , Hrosik 2, Jelaca , Gragnani , Pagani , Gaffuri , Cesini 1, Morbidelli . All. Piccardo
SS LAZIO NUOTO: Bisegna , Matovic Marko , Colosimo 5 (1 rig.), Vitale , Gianni , Di Rocco 2, Cannella , Vittorioso , Leporale 1, Calcaterra , Maddaluno 2, Mele , Correggia . All. Formiconi
Arbitri: D. Bianco e Ceccarelli
Note 

Parziali: 2-4 1-2 3-3 2-1 Spettatori 400 circa. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Como 1/4 +2 rig., Lazio 4/6 +1 rig..

Ufficio Stampa SS Lazio Nuoto
ufficiostampa@sslazionuoto.it

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania