Rugby> La Lazio batte San Donà e chiude all’ottavo posto

foto Proietto

La IMA Lazio Rugby 1927 batte il San Donà nell’ultima giornata di regular season conquistando l’ottavo posto in classifica. I ragazzi di De Angelis e Mazzi battono i veneti per 34 a 17, con una bella prestazione figlia di un secondo tempo magistrale giocato su grandi livelli.
Il primo tempo dell’Acquacetosa veniva aperto dagli ospiti che dopo soli dieci minuti mandavano in meta il trequarti ala Bressan. Sullo 0-5 arrivava la risposta della Lazio, affidata al piede di Nathan. Nel secondo quarto di gioco il match prendeva una piega più movimentata, con la Lazio che passava in vantaggio alla mezzora con una meta tecnica. Poi ancora San Donà, con la meta del flanker Vian che valeva il pareggio. In chiusura di primo tempo arrivava la segnatura del sorpasso da parte degli ospiti: meta di Bacchin trasformata da Taumata per il 10 – 17 sul quale arrivava il duplice fischio dell’arbitro Traversi.
Nella ripresa in campo c’era solo la Lazio. Dopo otto minuti il calcio di Gerber mandava i biancocelesti sotto break. Poi, tra il 15’ e il 30’ arrivava la doppietta di Bizio Sepe; entrambe le segnature del trequarti ala laziale venivano trasformate da Gerber, e così la Lazio prendeva il largo portandosi sul 27 a 17. In chiusura, a soli 3’ dal termine, arrivava l’ultima meta, siglata da Ruben Riccioli dopo una bella iniziativa personale del man of the match di oggiAggiungi un appuntamento per oggi Nitoglia. Ancora trasformazione di Gerber e score finale fissato sul 34 – 17.
“Sono molto felice per i ragazzi”, ha detto coach Alfredo De Angelis al termine della partita. “Siamo riusciti a chiudere la stagione in bellezza”, ha proseguito il tecnico della Lazio, “con una vittoria meritata di fronte al nostro pubblico che ci permette di scavalcare San Donà e di chiudere, contro ogni pronostico, all’ottavo posto. Nonostante la salvezza fosse già arrivata nelle scorse giornate la squadra ha continuato a lavorare molto bene. Nel rugby l’impegno paga sempre, e noi ce l’abbiamo messa tutta per chiudere al meglio un campionato iniziato un po’ sottotono”.

Il tabellino
Roma, CPO “Giulio Onesti”
Sabato 10 maggio 2014
Eccellenza, XXII giornata
IMA Lazio Rugby – M-Three San Donà 34 – 17 (10 – 17)
Marcatori: primo tempo: 11’ meta Bressan (0-5); 18’ cp Nathan (3-5); 32 meta di punizione (Lazio) tr. Nathan (10-5); 34 meta Vian Gianm. (10-10); 44’ meta Bacchin tr. Taumata (10-17); secondo tempo: 8’ cp Gerber (13-17); 15’ meta Sepe tr. Gerber (20-17); 31’ meta Sepe tr. Gerber (27-17); 37’ meta Riccioli tr. Gerber (34-17)
Lazio: Nathan (4’ st Rubini); Sepe F., Bisegni (4’ st Lo Sasso), Gerber, Tartaglia; Bruni, Gentile (4’ st Giangrande); Baeck, Ventricelli (cap) (4’ st Dionisi), Riccioli (38’ st Datola); Civetta (31’ st Romagnoli), Nitoglia M.; Pepoli (4’ st Vannozzi), Fabiani, Grassotti (31’ st Vagnoni).
All: De Angelis e Mazzi.
San Donà: Dotta; Bressan, Iovu, Seno (38’ st Bona), Florian (23’ st Cincotto); Taumata, Rorato (31’ st Pelloia); Birchall, Bacchin, Vian Gianm.; Erasmus, Di Maggio (cap) (38’ st Masarin); Filippetto (32’ pt Pesce) (31’ st Filippetto), Kudin (38’ st Chalonec), Zanusso M (1’ st Zanusso L.).
All: Wright e Dal Sie.
Arbitro: sig. Traversi (Treviso)
g.d.l.: Colantonio (Roma) e Rosamilia (Roma)
q.u.: Proietti (Roma)
Note: giornata quasi estiva, campo in perfetto condizioni. Spettatori 500 circa.
Cartellini: nessuno.
Man of the match: Michele Nitoglia (Lazio)
Calciatori: Taumata (SD) 1 su 3; Nathan (Lazio) 2 su 3; Gerber (Lazio) 4 su 4.

Cesare Venturoli
Lazio Rugby 1927
Ufficio Stampa

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania