Triathlon> Challenge 753, Fioravanti e Mallozzi vincono lo Sprint Rank

TRIONFO PER ACHENZA NEL PARATRIATHLON
DOMANI ALLE ORE 7,00 LA PARTENZA DEL CHALLENGE ROMA753

In attesa della prova del Challenge Roma 753 di domani mattina, con partenza ore 7,00, si è aperta questa mattina con la prova Sprint Rank la due giorni di triathlon del Challenge Roma 753 organizzata dal Forhans Team con il patrocinio di Roma Capitale, della Regione Lazio, di Eur Spa e della Federazione Italiana Triathlon.
A far da cornice alla manifestazione la splendido scenario del Laghetto dell’Eur, nel cuore di Roma, dove i triatleti si sono immersi per la frazione di nuoto. A seguire il cambio per la frazione di ciclismo e di running nelle vie dell’Eur limitrofe al Laghetto.
Dominio assoluto per la società Minerva Roma grazie alla vittoria di Alessio Fioravanti(tempo 55:37) che ha festeggiato oggicon il successo il suo 23esimo compleanno davanti al compagno di squadra Valerio Cattabriga (tempo 55:50), che compirà 20 anni domani. Al terzo posto Diego Luca Boraschi (tempo 56:34) della B4S-TTT.
Tra le donne è ancora più protagonista la Minerva Roma che ha occupato per intero il podio con la vittoria della 17enne Beatrice Mallozzi (tempo 1:00:41) davanti ad Alessandra Tamburri (tempo 1:01:38) e a Costanza Arpinelli (tempo 1:03:08).
Contestualmente si è svolta anche la prova di Paratriathlon che tra i presenti annoverava il bronzo alle Paralimpiadi di Rio Giovanni Achenza che si è imposto nella categoria PTHC, mentre tra le donne si è imposta Chiara Vellucci. Manuel Marzon, non vedente, vince la categoria PTVI accompagnato dalla guida Lorenzo Boni, Claudio Faretra vince la categoria PTS2, Gianluca Cacciamano vince la categoria PTS4, Mauro Gara vince la categoria PTS5.
Domani invece l’evento clou con la tappa del circuito Challenge internazionale su distanza atipica, regolarmente approvata e messa in calendario dalla FITRI (Federazione Italiana Triathlon).
Challenge Roma 753 è un evento unico nel suo genere. Il nome e le caratteristiche della gara riportano immediatamente alla data di fondazione della città di Roma nel 753 A.C. Saranno infatti 1.753 metri per la frazione di nuoto, 75.300 metri per la frazione di ciclismo e 17.530 metri per la frazione di corsa. Mai prima di oggi il circuito Challenge aveva proposto un format su queste distanze. Ma Roma è diversa, speciale. Ed è pronta a rendere indimenticabile questa esperienza.
IL PERCORSO DEL CHALLENGE ROMA 753
Un tuffo nelle acque del laghetto dell’Eur, nella Roma più moderna. Poi scarpe e caschetto e via in sella pronti ad immergersi nuovamente, questa volta a colpi di pedali per il percorso bike, che ha subito delle modifiche dell’ultim’ora in virtù dell’emergenza incendi che ha colpito la città impiegando in massa le forze dell’ordine di Roma Capitale, percorrendo la Via del Mare verso Acilia, poi la svolta verso il centro di Roma. Il tratto di via Ostiense costeggiando la Basilica di San Paolo fino alla Piramide Cestia. Quindi il ritorno verso l’Eur per il primo dei due giri prima di indossare le scarpe da running e via di corsa verso l’arrivo sulle rive del laghetto. Lì dove si è partiti carichi di energia ed emozione e dove si giungerà stremati, con il fiato corto e i muscoli incandescenti, ma con gli occhi gonfi di gioia. Perché l’impresa è compiuta. E la storia è stata scritta ancora una volta.
GIULIO MOLINARI E ALTRI BIG INTERNAZIONALI AL CHALLENGE ROMA 753
Campione italiano in carica del triathlon su distanza media, campione europeo triathlon media distanza 2016, di recente vincitore dell’IronMan 70.3 England disputato a Staffordshire domenica 18 giugno e del Challenge Rimini del 7 maggio, Giulio Molinari ha confermato la sua presenza al Challenge Roma 753 del 23 luglio 2017.
Il forte atleta di Novara, 29 anni, sarà quindi una delle stelle che parteciperanno alla prima storica prova del circuito Challenge che si disputerà nel suggestivo e atipico percorso che si snoderà in pieno centro nella Capitale.
Quello di Giulio Molinari è solo l’ultimo nome che si è aggiunto alla già folta presenza di grandi interpreti della disciplina tra cui Domenico Passuello, 39 anni di Livorno, Davide Giardini, originario del Lago di Garda ma residente negli Stati Uniti. Poi gli australiani Matt Burton e Alexander Polizzi, i neozelandesi Mike Phillips e Dylan Mcneice, e il tedesco Till Schramm.
Novità dell’ultima ora è la conferma del triatleta svizzero Sven Riederer che tra i migliori risultati in carriera annovera il bronzo alle Olimpiadi di Atene del 2004, il 19° posto alle Olimpiadi di Rio del 2016, l’8° posto alle Olimpiadi di Londra del 2016, il successo al campionato nazionale svizzero del 2015, il 1° posto al campionato europeo di Ginevra del 2014, il 1° posto al campionato mondiale di Alanya del 2014.
Tra le donne spiccano le due big internazionali Laura Siddal, 37 anni britannica, e Erika Csomor, 43 anni ungherese che dopo il terzo posto al Challenge Salou si è aggiudicata il campionato nazionale sulla media distanza. Con loro anche l’australiana Sarah Lester, la neozelandese Amelia Watkinson, la britannica Catherine Jameson e la spagnola Sara Loehr Munoz.

SOCIAL MEDIA
Website “Challenge Roma 753” ——> http://challenge-roma.com
Facebook “Challenge Roma 753” ——> https://www.facebook.com/challengeroma753/
Twitter “Challenge Roma 753” ——> https://twitter.com/challenge_roma
Instagram “Challenge Roma 753” ——> https://www.instagram.com/challengeroma753/

UFFICIO STAMPA
Simone Pierini

Foto Manolo Greco

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania