Calcio a 5> Asd Grottaferrata, la dinastia Checchi continua!

Ecco Adriano: “L’avevo promesso a papà”

Grottaferrata (Rm) – L’Asd Grottaferrata calcio a 5 ha annunciato nelle scorse ore un colpo di mercato molto particolare. La società del presidente Manuel Masi ha aggiunto alla rosa della prima squadra Adriano Checchi, il figlio del compianto Ivano a cui il club aveva affidato la guida tecnica prima della scomparsa dell’amato allenatore nello scorso mese di giugno. “Per me essere qui è come un segno del destino” dice con evidente commozione l’universale classe 2000 proveniente dal Castel Fontana con cui ha giocato la prima stagione “tra i grandi” in serie C1 dopo aver fatto esperienze giovanili importanti alla Cioli. “Non potevo che accettare la proposta del Grottaferrata, l’avevo promesso a papà poco prima della sua scomparsa” rivela il giovane giocatore che poi parla del suo rapporto con Ivano. “L’ho seguito sempre nelle sue esperienze nel mondo del calcio a 5, fin da quando lui allenava la Loreti ed io ero davvero piccolo. Io giocavo a calcio, ma da quattro anni mi aveva convinto a cominciare a provare nel futsal: ovviamente avevamo un grande legame”. L’arrivo di Checchi junior al Grottaferrata è dovuto anche alla presenza di altre persone: “Il direttore generale Alessio Passerini, mister Simone Piscedda e il suo vice Mirko Ragonesi mi conoscono molto bene e per me giocare in questa società sarà come frequentare una seconda casa. La categoria non è certamente un problema anche perché il Grottaferrata è un club molto ambizioso e ha allestito una rosa piena di ottimi giocatori da cui “rubare qualche segreto” e imparare. D’altronde proprio mio padre aveva manifestato grande entusiasmo nel progetto di questa società e mi aveva convinto a sposarlo in questa stagione. Speriamo di fare un’annata importante per commemorarlo al meglio”.
A spendere due parole sull’arrivo di Adriano al Grottaferrata è il vice di Piscedda, Mirko Ragonesi: “Con Ivano ci conoscevamo da tantissimo tempo tanto che lui era stato un giocatore di mio padre e io successivamente sono diventato un suo giocatore e il suo vice. Una persona squisita e di grandissimo spessore con cui avevo condiviso la mia ultima recente esperienza nel mondo del calcio a 5 prima della nascita di mia figlia. A nome della società, voglio dare il benvenuto ad Adriano: un giovane promettente con indiscutibili valori umani e sportivi, siamo sicuri che questa sua scelta di cuore renderà orgoglioso sia il papà Ivano che la famiglia, oltre che noi tutti”. La chiusura del vice di Piscedda è dedicata al progetto del Grottaferrata: “Questa è una società molto ambiziosa e ci sono tutti i presupposti per fare bene: cercheremo di fare una grande stagione per dare anche una soddisfazione a Ivano che ci guarderà da lassù…”.

Area comunicazione

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania