Rugby> Sabato le Fiamme fanno visita ai Campioni d’Italia

Foto Fraioli

Roma – Dopo lo stop per l’impegno della Nazionale nel 6 Nazioni con la Scozia, riprende il campionato nazionale di Eccellenza con la 13^ giornata. Le Fiamme, reduci dalla sconfitta casalinga con il Rovigo, sono chiamate ad un’altra difficile prova contro i campioni d’Italia del Marchiol Mogliano.
I veneti allenati da Francesco Mazzariol sono attualmente lanciati in zona playoff, al terzo posto con un bottino di 37 punti, 16 in più del XV della Polizia di Stato che si assesta al settimo posto a quota 21, ma abbastanza lontano dalla zona retrocessione.
Le buone notizie per la formazione cremisi arrivano dall’infermeria che va piano piano svuotandosi: Michele Sepe e Pietro Valcastelli sono quasi pienamente recuperati, come anche Valerio Vicerè, ma non ancora in grado di affrontare gli ottanta minuti di una partita.
Coach Presutti è consapevole della superiorità della formazione veneta: “Andiamo a giocare contro i campioni d’Italia, una squadra solida, ben allenata e lanciata verso la fase finale del campionato e che, sicuramente, non si farà sfuggire l’occasione di far punti per consolidare la propria posizione. Sappiamo che incontreremo una squadra tecnicamente superiore, come siamo altrettanto consapevoli che la nostra principale caratteristica è quella di non mollare mai fino all’ultimo secondo. E lo abbiamo dimostrato più di una volta”.
Questa la formazione che, sabato 1° marzo alle 15, al “Quaggia” di Mogliano Veneto, affronterà i biancoblu per la XIII giornata dell’Eccellenza: con il tallonatore Valerio Vicerè infortunato, spazio a Giuseppe Cerqua che, insieme a Laert Naka e Mirko Pettinari, comporrà il terzetto di prima linea; a seguire, in seconda, la coppia Michele Sutto-Alberto Cazzola, mentre in terza spazio ad Andrea Balsemin, Matteo Zitelli e Mirko Amenta che chiuderà il pack con la maglia numero 8. Conferma per i due mediani, Carlo Canna e Nicola Benetti, mentre al centro torna dal primo minuto Michele Sapuppo con Daniele Forcucci. Novità all’ala con Marco Di Massimo che vestirà la maglia numero 14, insieme ad Andrea Bacchetti con il numero 11. Unico dubbio da sciogliere quello del ruolo di estremo, per il quale sono in ballottaggio Guido Barion e Matteo Gasparini, reduce dalla meta segnata con la Nazionale under 20 nel match vinto contro i pari età scozzesi del 6 Nazioni di categoria.
Sarà il livornese Liperini ad arbitrare il match con inizio alle ore 15,00. Giudici di linea saranno Righetti (Verona) e Cusano (Vicenza); quarto uomo il signor Sibillin di Treviso.
La probabile formazione
Barion (Gasparini), Di Massimo, Forcucci, Sapuppo, Bacchetti, Canna, Benetti (cap), Amenta, Zitelli, Balsemin, Sutto, Cazzola, Pettinari, Cerqua, Naka
A disposizione: Cocivera, Moscarda, Di Stefano, Mammana, Vedrani, Massaro, Marinaro, Gasparini (Barion)

Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio Stampa Fiamme Oro Rugby

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania