Pallanuoto> A1, ultima chiamata

Domani al PalaEnel di Civitavecchia (18:00) il terzo ed ultimo round tra Roma Vis Nova e SNC per un posto nella massima serie nazionale della prossima stagione. Coach Ciocchetti: ”Domani niente individualismi, voglio una Vis agguerrita”. Vitola: ”Giochiamo meglio in trasferta”. Briganti:”Lucidità e determinazione: riscattiamoci”

ROMA – Uno a uno, palla al centro. Ancora poche ore, poi Roma Vis Nova e SNC Civitavecchia torneranno in acqua per la terza volta in 7 giorni. Questa volta, però, sarà l’ultima. Quella decisiva. La promozione in A1 passerà dal PalaEnel “Marco Galli”, domani alle 18:00, quando salirà il sipario sulla “bella” tra la formazione capitolina di Cristiano Ciocchetti e il sette tirrenico di Marco Pagliarini. Dopo l’exploit della Vis di una settimana fa che era riuscita ad espugnare ai rigori la vasca dei rossocelesti in gara 1 (15-14), la SNC ha rimesso tutto in discussione nel secondo atto consumato Mercoledì scorso al Foro Italico: 10-8 sul sette romano, che ha visto così sfumare tra le mura amiche lo storico match-point per chiudere la serie. Ancora una notte prima dell’ultima sfida, domani non ci sarà più appello: chi vince va dritta in A1.

QUI FORO – Brucia ancora il ko interno di due giorni fa nello spogliatoio giallorosso. Una gara dove l’ equilibrio era regnato sovrano nei primi due quarti, poi gli ospiti sono venuti fuori prendendo pian piano il largo, per l’esperienza dei tirrenici sono stati troppi gli svarioni difensivi dei leoni mancati clamorosamente anche con l’uomo in più (disarmante 0/8 nelle superiorità numeriche). Al Foro Italico la truppa di coach Ciocchetti si è rimessa a lavorare sodo, trasformare la delusione in rabbia è l’imperativo categorico imposto dal tecnico capitolino ai suoi: ”Le partite non si vincono giocando da soli – apre Ciocchetti – Mercoledì ci siamo disuniti, abbiamo voluto strafare, cercando individualismi che ci hanno solo penalizzato. Mi ero raccomandato sulle scalate di posizione, nel raddoppio sul centro, abbiamo lasciato troppa libertà ai loro migliori elementi nelle zone più pericolose. Per il resto in questa stagione non ricordo di aver giocato una partita uscendo con zero reti su 8 superiorità. Domani scenderemo in vasca più agguerriti che mai”.

PARLA BRIGANTI – Nel giorno della rifinitura dei giallorossi al Foro, Lorenzo Briganti analizza la sconfitta in gara 2 e guarda al big-match di domani: ”La delusione è ancora tanta – apre il posillipino – abbiamo giocato male in tutti i reparti. Dietro abbiamo concesso troppo, coi loro centroboa che hanno ricevuto troppi palloni, in attacco con l’uomo in più abbiamo sbagliato il 100% delle superiorità, bastava realizzarne meno della metà e avremmo portato a casa la vittoria. Sbagli del genere si pagano a caro prezzo a questi livelli, non è ammissibile. Ritengo sia venuto meno qualcosa anche sotto il piano caratteriale, siamo scesi in acqua con meno grinta di Sabato scorso, forse condizionati dalla vittoria in gara 1 e dal fatto che giocavamo in casa. Il fattore psicologico è determinante, e lo sarà soprattutto domani: dovremo scendere in acqua consapevoli dei nostri mezzi e con la giusta determinazione, solo così potremo impensierire il Civitavecchia”.

PARLA VITOLA – La difesa è indubbiamente tra le note dolenti della prestazione di Mercoledì dei leoni. A metterci la faccia a 24 ore dal match decisivo è proprio un difensore, Francesco Vitola: ”Andremo a Civitavecchia con grande voglia di riscattare la brutta prestazione di Mercoledì e provare a vincere. Al PalaEnel quest’anno non siamo mai usciti sconfitti, contiamo un pareggio in campionato e la vittoria di Sabato scorso in gara 1. I numeri di questa stagione poi dicono che facciamo meglio in trasferta che in casa. Mercoledì scorso si sono verificate cose mai capitate durante l’arco dell’ intera stagione: la difesa a uomini pari è una delle nostre migliori qualità e invece abbiamo subito troppi gol, siamo tra le migliori squadre del campionato per percentuale di realizzazione in superiorità numerica e invece abbiamo fatto zero su 8, così come mai ci era successo prima d’ora di prendere ben 3 gol dal centro. Nella fase difensiva ci siamo aiutati molto poco, ci siamo disuniti. Ma domani scenderemo in acqua per rifarci. Fattore campo? Nella pallanuoto non conta, la riprova l’abbiamo avuta anche in questi playoff”

Appuntemento alle 18:00 al PalaEnel dunque, la sfida tra Roma Vis Nova e Civitavecchia sarà diretta dagli arbitri Collantoni e Lo Dico, Pais sarà il commissario.

FINALE PLAYOFF PROMOZIONE – SERIE A2 MASCHILE 2013-2014
Gara 3 del 28/06/2014

SNC CIVITAVECCHIA – ROMA VIS NOVA

Roma Vis Nova: Bonito, Pappacena, Murro, Ferraro, Miskovic, Briganti, Spinelli, Innocenzi, Vitola, Manzo, Priori, Cuccovillo, Serrentino. All. Ciocchetti.

Gianluca Meola
Responsabile Relazioni Esterne e Comunicazione Roma Vis Nova Pallanuoto

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania