Basket> Sporteam Cisterna battuta in casa dall’ Algarve. Playoff, sogno sfumato.

Sporteam Cisterna perde contro Algarve Torrino una partita avvincente giocata davanti ad un grande pubblico.

Alla vigilia dell’ultima partita del girone B tra Sporteam Cisterna e Algarve Torrino c’erano davvero pochi calcoli da fare pensando all’accesso ai playoff. Per uno strano destino il calendario del girone B aveva in programma la partita tra Sporteam ed Algarve proprio nell’ultima giornata di campionato dove le due formazioni sono arrivate a pari punti (24) rispettivamente 8° e 9° in classifica.
Dunque l’ultima partita di campionato è diventata un vero e proprio scontro diretto tra Sporteam e Algarve per accedere ai playoff ed alla fine l’ha spuntata meritatamente Algarve vincendo sul campo della Plinio con il punteggio di 76-80.
Sfuma così il sogno della squadra di coach Monteriù di approdare ai playoff nonostante Cisterna, è bene ricordarlo, fosse la debuttante di questo campionato. Forse ad inizio anno ci avrebbero messo la firma in tanti per un risultato del genere, ma durante l’anno agonistico il gruppo dello Sporteam è cresciuto per carattere ed intensità di gioco (nonostante numerosi infortuni) al punto tale che ormai Cisterna credeva concretamente al passaggio ai playoff.
La partita era cominciata dopo un toccante minuto di raccoglimento dedicato alla memoria di Pietro Monteriù venuto a mancare sabato sera all’età di 85 anni. Pietro era il papà dell’allenatore del Cisterna Roberto Monteriù.
Il lungo e caloroso applauso a lui dedicato dai giocatori e dal folto pubblico (mai così numeroso e chiassoso) hanno di fatto dato inizio alla partita.
Algarve nelle prime batture è sembrata più incisiva di Cisterna tanto da conquistare il primo quarto di gara con un secco +8 sui ragazzi di Monteriù (parziale 12-20).
Il primo quarto di gara ed una bassa percentuale di realizzazione dello Sporteam sono stati forse i fattori determinati del match. Nei successivi tempi di gioco Cisterna ha rialzato la testa (parziali 25-22, 18-19, 21-19) e con la solita grinta del suo giovane gruppo è andata a rimontare il divario arrivando a 29 secondi dalla fine della partita sotto di soli 3 punti. L’enorme sforzo però non è bastato per trasformare il sogno cisternese in realtà.
Monteriù ed i suoi hanno comunque regalato emozioni fino all’ultimo istante ad un grande pubblico che non ha mai fatto mancare il proprio calore ed incitamento alla squadra pontina.
Sporteam e Cisterna archiviano così un’altra bella ed emozionante pagina di Sport.

Ufficio Stampa

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania