Rugby> Fiamme Oro, a Padova un match duro e difficile

Foto Fraioli

Presutti: “Torno a Padova per la prima volta da avversario dopo 25 anni. Sarà un match duro e difficile, ma come sempre non ci tireremo indietro”.

Roma – Era il 1955, quando un gruppo di una ventina di agenti del II Reparto mobile di Padova decise di darsi appuntamento, dopo il servizio, su un campo da rugby e dette vita alla prima squadra in maglia cremisi. Da allora sono passati quasi sessant’anni, nell’arco dei quali le Fiamme Oro Rugby hanno vinto scudetti (5), Coppe Italia (4), ma che sono stati teatro anche di retrocessioni, scioglimenti e ricostruzioni. Sabato 16 gennaio le Fiamme torneranno lì dove è iniziato subito, in una città in cui, da sempre, si respira l’aria del rugby che conta.
I cremisi, attualmente settimi con 24 punti, dovranno vedersela, nella XIII giornata di campionato, con il Petrarca che all’andata vinse di misura al “Gelsomini” (12-19). I bianconeri veneti attualmente navigano ai vertici della classifica, forti di un quarto posto con 38 punti che li vede come seri candidati ai playoff di fine stagione.
Curiosi gli incroci tra le due squadre: il coach cremisi Pasquale Presutti, che ha guidato il Petrarca alla storica vittoria in campionato nel 2011, e Rocco Salvan, attualmente secondo di Andrea Moretti a Padova ma, fino alla stagione scorsa, vice di Sven Valsecchi alle Fiamme.
Per la sua prima volta da avversario al “Memo Geremia”, coach Presutti non scioglie la riserva sulla formazione, che comunicherà solo dopo l’ultimo allenamento di rifinitura. Tra i 26 convocati per la trasferta padovana, spicca il rientro del pilone Fabio Cocivera, mentre restano in infermeria Lorenzo Favaro, vittima di un grave infortunio durante il match contro Calvisano, Giuseppe Sapuppo e Carlo Cerasoli, entrambi in via di miglioramento.
“Quello di Padova – ha detto l’allenatore cremisi Pasquale Presutti – è un ambiente a me molto familiare e che conosco molto bene. Certo, tornare qui da avversario dopo essere stato in questa società per 25 anni non posso dire che non mi farà nessun effetto, ma sabato la maglia bianconera sarà quella dei nostri avversari e basta. Noi faremo, come sempre, la nostra partita senza alcun timore reverenziale. Sarà un match duro e difficile per noi, come lo sono stati e lo saranno tutti quelli di quest’anno, ma come sempre non ci tireremo mai indietro e lotteremo fino all’ottantesimo”.
Il signor Mitrea (Postioma di Paese, TV) darà il fischio d’inizio alle 15 e sarà coadiuvato dai giudici di linea Rossi (Piacenza) e Amanini (Noceto, PR) e dal quarto uomo Valbusa (Montebelluna, TV).

I CONVOCATI
Prime linee: Vicerè, Cerqua, Cocivera, Gentili, Di Stefano, Suaria, Duca
Seconde linee: Cazzola, Sutto, Galluppi
Terze linee: Zitelli, Pellegrinelli, Vedrani, Balsemin
Mediani: Benetti, Marinaro, Vassallo, Canna
Centri: Massaro, Andreucci, Forcucci
Ali: Mariani, Valcastelli, De Gaspari
Estremi: Barion, Boarato

Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania