Calcio a 5> Genio Lucileia, la Lazio a -1 dalla storia

Meno uno dalla storia del futsal. La Lazio espugna il campo de L’Acquedotto vincendo per 5-2 e ipotecando un record in cui nessuna squadra di calcio a 5 femminile né maschile di serie A è mai riuscito: vincere tutte le gare di regular season. Quaranta minuti dividono le biancocelesti da un altro successo, quindi, dopo la vittoria in Coppa Italia e prima di tuffarsi nel vivo dei play off che inizieranno dagli ottavi di finale mercoledì 23 aprile.
In un caldo pomeriggio romano, al Pala Levante, L’Acquedotto alla ricerca di tre punti per accedere ai play-off attende la Lazio imbattuta. Parte bene la squadra di casa che si rende subito pericolosa con Agnello in un paio di occasioni mentre la Lazio manovra a centrocampo in attesa di trovare il varco giusto. La rete del vantaggio biancoceleste arriva al 10° con Nanà servita da Lucileia. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 1-0. Nella ripresa L’Acquedotto riparte aggressivo alla ricerca del gol del pareggio. A sei minuti dalla fine Lucileia trova il raddoppio dopo aver colpito due pali. Neanche il tempo di festeggiare che Benvenuto accorcia le distanze ma il parziale è destinato a cambiare di nuovo. Sempre Lucileia, infatti, mette a segno un gol da cineteca: a centrocampo per riprendere il gioco, Siclari tocca per la brasiliana che tira in porta sorprendendo il portiere di casa e tutta la tribuna. Il quarto gol pochi secondi dopo è di Cely Gayardo prima di vedere la squadra di casa schierare il portiere di movimento e trovare la rete del 2-4 con Agnello. A pochi secondi dalla sirena doppietta personale di Cely Gayardo che fissa il punteggio sul 5-2 per le biancocelesti.
Prossimo appuntamento, ultimo di regular season, la casalinga con la Virtus Roma, un derby che vale la storia.
David Calabria: “L’Acquedotto ha difeso molto bene come nella gara di andata. Abbiamo avuto pazienza e siamo stati bravi a sfruttare le occasioni perché i numeri li abbiamo. Direi che è stata la partita della pazienza e siamo stati premiati anche se comunque non siamo riusciti a far girare palla velocemente rispetto ad altre gare. Avevamo comunque Blanco e Melissa Cary fuori per infortunio e sia Presto che Lucileia non al top. Il gol di Lucileia? In allenamento qualche volta ci provano a tirare da centrocampo, ho visto che guardava il portiere mentre stava per battere ma non pensavo lo avrebbe fatto. E’ una campionessa, questi numeri li ha dentro. Ora pensiamo alla partita che viene senza calcolare che possa essere un ulteriore record vincere né che sarà un derby. Certo, ci farebbe ancora più onore conquistare anche gli ultimi tre punti disponibili ma in questo siamo abbastanza robotici”.
Il tabellino:
L’Acquedotto-S.S. Lazio 2-5
L’Acquedotto: 2 Pomposelli, 5 Alvino, 6 Baldinelli, 7 Capozzi, 8 Benvenuto, 9 Agnello, 12 Salinetti, 13 Perez, 18 De Angelis, 21 Hermida, 23 Vecchione, 32 Amici. All. Catania
S.S. Lazio: 5 Presto, 7 Cary B., 9 Gayardo, 10 Guercio, 11 Nanà, 12 Giustiniani, 13 Violi, 21 Lucileia, 24 Cariani, 27 Siclari. All. David Calabria
Arbitri: Giannantonio (Campobasso), Puorto (Firenze) CRONO: Ciulean (Roma 2)
Reti: 10° Nanà, 34° Lucileia, 35° Benvenuto, 35° Lucileia, 35° Gayardo, 39° Agnello, 39° Gayardo
Note: ammoniti Gayardo

Serena Cerracchio
Addetto Stampa SS Lazio c5 femminile

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania