Pallanuoto> Nervi-Lazio, lotta alla pari

Con il Nervi finisce 12 a 12. Buon punto per la Lazio, sempre avanti, ma la gara si poteva chiudere prima. Alla fine parata super di Sattolo. Formiconi: “Un po’ di timore”. Di Rocco: “Stiamo tornando”. C’era anche Buccioni: “I ragazzi sono eroi”.
SORI- Finisce in parità l’atteso incontro della 15^ giornata di A1 di pallanuoto che metteva in palio punti decisivi per la salvezza. Nella vasca di Sori la Lazio impatta contro il Nervi al termine di una gara equilibrata fino all’ultimo istante. I biancocelesti raccolgono un buon punto per la classifica e il morale ma resta un pizzico di rammarico perché, quasi sempre avanti nel punteggio, hanno avuto la chance di chiudere l’incontro. Invece, nel finale, hanno perfino rischiato la beffa evitata solo grazie ad un intervento del portiere Sattolo.
PARTENZA SPRINT- L’avvio della Lazio è quello giusto, in vantaggio con Gianni a cui fa seguito la rete in controfuga di Latini, a segno con una splendida palombella. Accorcia le distanze Lanzoni per il Nervi ma Colosimo beffa anche lui Ferrari con un pallonetto da applausi. Sul punteggio di 3 a 1 si riparte nel secondo quarto che vede l’errore di Gitto dai cinque metri, ennesimo sbaglio su tiro di rigore per la Lazio in questo girone di ritorno. Il numero due biancoceleste, però, si riscatta qualche secondo dopo con la rete del 4 a 2. I padroni di casa si rifanno sotto e trovano il pari con D’Alessandro (4-4). Poi ancora Colosimo e Leporale e di nuovo la risposta del Nervi che trova il 6 a 6 con cui si cambia vasca.
TESTA A TESTA- Da qui alla fine sarà una sfida punto a punto. A riportare avanti la Lazio ci pensa Vittorioso, pari di Caliogna. Di Rocco per il nuovo vantaggio, grazie ad una delle poche superiorità sfruttate bene. Lanzoni e Tyrrel fanno mettere la testa avanti al Nervi per la prima volta nel match ma è solo un’illusione perché Presciutti prima e Vittorioso poi, quasi allo scadere, regalano alla Lazio l’11 a 10 con cui si arriva all’ultimo parziale. Quarto tempo che vede da una parte la doppietta di Caliogna e dall’altra il secondo gol di Presciutti e il primo di Maddaluno, poi il 12 a 12 di D’Alessandro. La Lazio ha la possibilità di portarsi di nuovo in vantaggio ma sembra avere il “braccetto” e rischia di pagare l’espulsione, con time out chiesto dal tecnico Ferretti, a pochi secondi dal fischio finale. Uno strepitoso doppio intervento di Sattolo evita una sconfitta che sarebbe stata ingiusta.
“VOLEVO VINCERE”- “I ragazzi hanno lottato, siamo riusciti a prendere un punto importante, sono contento, anche se volevo vincere – spiega a caldo il tecnico Pierluigi Formiconi – abbiamo avuto un po’ di timore in alcuni momenti chiave ma va bene così, teniamo a distanza un avversario pericoloso e restiamo a 4 punti sulla zona salvezza”. La classifica, infatti, lascia la Lazio padrona del suo destino e addirittura ancora in corsa per altri obiettivi: “c’è una piccola speranza di centrare i play off ma per ora pensiamo solo alla salvezza – spiega Luca Di Rocco – speravo nei tre punti ma per quello che è successo alla fine, quello di oggiAggiungi un appuntamento per oggi, è un punto guadagnato, la risposta comunque c’è stata, stiamo tornando la Lazio di inizio campionato”.
POLISPORTIVA AL SEGUITO- Invitato con un sms di Colosimo a nome della squadra, c’era anche il presidente della polisportiva Lazio, Antonio Buccioni: “ho visto una lotta tra due squadre irriducibili, la posta in palio era molto alta, il gruppo è coeso e mi auguro possa centrare quegli obbiettivi che ci tengano in sicurezza e forse qualcosa di più, sono molto attaccato a questi giocatori, sono eroi col difetto di essere troppo bravi ragazzi”.
Da lunedì si torna al lavoro, sabato prossimo al Foro italico arriva il Bogliasco.
Ellevì Nervi-SS Lazio 12-12
Ellevi Nervi: Ferrari, D’Alessandro 3, Temellini 1, Tyrrell 1, Marziali, Ferrero, Lanzoni 2
(1 rig.), Mann 1, A. Caliogna 4, Cavo. All. Ferretti.
SS Lazio Nuoto: Sattolo, M. Gitto 1, Sebastianutti, Africano, Latini 1, Colosimo 2, N. Presciutti 2, Mandolini, Leporale 1, Maddaluno 1, Gianni 1, L. Di Rocco 1, Vittorioso 2. All. Formiconi.
Arbitri: Gomez e Pascucci
Note: parziali 1-3, 5-3, 3-4, 3-2.
Usciti per limite di falli: Lanzoni (N) e Sebastianutti (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Nervi 6/11 +1 rig., Lazio 5/11 +1 rig.. Spettatori 150 circa.
Classifica: AN Brescia 45, Pro Recco 39, Savona 31 4. RN Florentia 30, CN Posillipo 24, Acquachiara 23, RN Bogliasco 19, Promogest 18, SS Lazio Nuoto 14, Igm Ortigia 11, Nervi 10, RN Camogli 1.

UFFICIO STAMPA PLAYSPORT – Divisione Lazio Pallanuoto

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania