Rugby> Fiamme Oro, prima vittoria in campionato nel derby con la Lazio

PRESUTTI: “E’ stata una vittoria fortemente voluta e cercata. OggiAg i miei ragazzi ci hanno messo l’anima e il risultato finalmente è arrivato
IL COMMENTO
Roma – Le Fiamme finalmente si sbloccano e cancellano lo zero in classifica battendo la Lazio nel derby della 4^ giornata. Un match altalenante per i Cremisi e dalla doppia faccia: per tutto il primo tempo in completa balia degli avversari per quaranta minuti indiscussi padroni del campo, con il neozelandese Nathan in giornata di grazia, mentre nella seconda frazione di gioco si è finalmente rivisto il carattere combattivo dei ragazzi di Presutti, grazie anche al piede di Nicola Benetti autore di ben 15 punti dalla piazzola.
Deve essere successo di sicuro qualcosa negli spogliatoi durante l’intervallo, perché la squadra in maglia cremisi è rientrata in campo letteralmente trasformata e più determinata. Gli errori, tanti, commessi nel primo tempo sono diventati un ricordo e il XV della Polizia di Stato ha ripreso in mano le redini del gioco, per poi conquistare una vittoria che è più di un’iniezione di fiducia per il futuro.
Non è stato un match particolarmente bello sotto il profilo del gioco, ma sicuramente è stata una partita che gli oltre 800 di Ponte Galeria ricorderanno per l’intensità con cui è stata giocata e per un punteggio sempre in bilico tra le due squadre.
“E’ stata una vittoria che abbiamo fortemente cercato e voluto – ha detto coach Presutti al termine del match – e l’abbiamo raggiunta innanzitutto con il cuore. Oggi i miei ragazzi ci hanno veramente messo l’anima, soprattutto nel secondo tempo. Si sa, i derby di solito non sono delle partite spettacolari, e così è stato oggi. Ma va bene così, l’importante è essersi sbloccati”.

LA CRONACA
La Lazio allunga da subito il passo e mette a segno due calci di punizione con Nathan al 3’ e al 9’, sfruttando due errori banali dei cremisi: 0 a 6. Le Fiamme rialzano la testa con Boarato che dalla piazzola, al 25’, segna il 3 a 6. Ma la Lazio spegne subito gli entusiasmi dei padroni di casa: al 27’ è ancora Nathan a incrementare lo score con il piede, 3 a 9, e al 30’ Riccioli schiaccia in meta, dopo una punizione battuta a sorpresa sempre dal neozelandese della Lazio. Gli ultimi dieci minuti del primo tempo vedono i cremisi tentare di riacciuffare il punteggio con due calci che Ettore Boarato non riesce a segnare e manda le squadre al riposo sul 3 a 14.
Al rientro in campo il XV della Polizia di Stato mette a segno subito tre punti con Boarato, ma Nathan al 47’ risponde sempre dalla piazzola e porta lo score sul 6 a 17. Dopo le prime sostituzioni, tra cui l’avvicendamento all’apertura tra Ettore Boarato e Carlo Canna, sale in cattedra Nicola Benetti che al 50’, cogliendo il palo con il piede, fa le prove generali per una serie di calci che segneranno il match. Il mediano delle fiamme centra i pali al 53’, 63’ e 66’. Ma il capolavoro del numero nove cremisi (meritatamente “man of the match”) arriva al 69’ con un calcio potente da oltre 60 metri che segna il sorpasso sui biancocelesti: 18 a 17. Al 73’, ancora Benetti, chiude le segnature del match e fissa il punteggio sul 21 a 17. Gli ultimi minuti sono di pura sofferenza per le Fiamme che cercano di arginare la reazione arrembante dei biancocelesti, che premono costantemente a poco meno di 5 metri della linea di meta cremisi. Ma l’arbitro Spadoni, dopo sei minuti di recupero, dice che può bastare e manda tutti sotto la doccia, sancendo la prima vittoria in campionato delle Fiamme.

IL TABELLINO
Roma, “Caserma S. Gelsomini” – sabato 26 ottobre, ore 16.00
Campionato di Eccellenza, IV giornata
Fiamme Oro Rugby v Lazio Rugby 1927 21-17 (p.t. 3-14)
Marcatori: 3’ cp Nathan (0-3), 9’ cp Nathan (0-6), 25’ cp Boarato (3-6), 27’ cp Nathan (3-9), 30’ m. Riccioli (3-14), 41’ cp Boarato (6-14), 47’ cp Nathan (6-17), 53’ cp Benetti (9-17), 63’ cp Benetti (12-17), 66’ cp Benetti (15-17), 69’ cp Benetti (18-17), 73’ cp Benetti (21-17)
Fiamme Oro Rugby: Barion, Bacchetti, Sapuppo (49’ Di Massimo), Valcastelli, Boarato (49’ Canna), Benetti, Amenta, Vedrani, Zitelli (49’ Balsemin), Sutto, Cazzola, Pettinari (54’ Di Stefano), Vicerè, Naka
A disposizione: Gentili, Moscarda, Perrone, Marinaro,
All. Pasquale Presutti
Lazio Rugby 1927: Sepe, Giancarlini, Lo Sasso (35’ e 41’ Giangrande), Nathan, Bruno, Bruni, Gentile, Ventricelli (27’ Vannozzi 80’ Dionisi), Filippucci (35’ Datola), Riccioli, Civetta, Nitoglia, Pepoli (37’ Vannozzi), Fabiani, Grassotti (60’ Cannone)
A disposizione: Pietrosanti, Condemi, Romagnoli
All. Alfredo De Angelis
arb. Spadoni (Padova)
g.d.l. Meconi (Roma), Pier’Antoni (Roma)
quarto uomo Rosamilia (Colleferro)
Cartellini: 62’ Cannone (Laz), 71’ Pepoli (Laz)
Man of the match: Nicola Benetti
Calciatori: Lazio: Nathan 4/6 (cp 4/5, tr 0/1). FFOO: Boarato 2/4 (cp 2/4), Benetti 5/6 (cp 5/6)
Note: 850 spettatori. Man of the match premiato dal prefetto Vincenzo Panico, Capo della Segreteria del Dipartimento della pubblica sicurezza
Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro 4, Lazio Rugby 1927 1

Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio Stampa Fiamme Oro Rugby

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania