Basket> Stop a Saragozza per la Virtus Roma

CAI Saragozza-Acea Virtus Roma 74-68
(21-9, 34-31, 54-51)
CAI Saragozza: Jones 17, Roll 4, Stefansson 1, Rudez 2, Llompart 10, Sanikidze 12, Marin ne, Dobos ne, Shermadini 15, Tomas 6, Tabu 7, Fontet. All. Abos
Acea Virtus Roma: Goss 9, Jones 2, Tonolli ne, Righetti ne, D’Ercole, Taylor 5, Eziukwu 8, Hosley 11, Baron 14, Ignerski 11, Moraschini 4, Mbakwe 4. All.Dalmonte
Seconda sconfitta in Eurocup per l’Acea Virtus Roma, che nella quarta giornata di Eurocup perde 74-68 contro il CAI Saragozza.
Inizio difficile per la Virtus che soffre la fisicità degli spagnoli, che vanno subito sul +11 con i canestri di Jones e Shermadini. Roma risponde con Goss e Ignerski, ma commette molti falli e non riesce ad accorciare sugli aragonesi. L’Acea cresce nel secondo quarto, migliora in difesa e trova il -8 con Baron e Moraschini. Saragozza respinge il ritorno capitolino con Sanikidze e Tomas,ma Hosley e ancora Moraschini trascinano Roma fino al pareggio, prima della tripla di Llompart che manda le squadre al riposo 34-31.
Al ritorno dagli spogliatoi la Virtus raggiunge subito il pareggio con Ignerski e Mbakwe. Shermadini allunga per gli spagnoli, ma Taylor rimonta e sorpassa per il primo vantaggio capitolino, prima che Sanikidze e Rudez chiudano il periodo 54-51. Finale amaro: Sanikidze e Tabu siglano il +7 nell’apertura dell’ultimo quarto, l’Acea risponde ancora con Ignerski, Goss ed Eziukwu, ma qualche errore di troppo al tiro negli ultimi secondi consegna la vittoria agli spagnoli.
Queste le parole di coach Dalmonte al termine dell’incontro: «L’inizio della gara ha deciso molto, non abbiamo cominciato come avremmo voluto. Sapevamo che, giocando in casa, avrebbero avuto un impatto forte e non ci siamo fatti trovare pronti. Piano piano, difesa dopo difesa, i miei ragazzi hanno intrapreso la giusta strada: atteggiamento corretto, giusta energia e buone scelte. Siamo rientrati fino agli ultimi secondi della gara, abbiamo avuto la palla per pareggiare, abbiamo sbagliato i tiri del pareggio ed e’ finita cosi.
Abbiamo disputato una gara alla pari per gli ultimi 30’. Abbiamo giocato bene in attacco e difesa, fermando Rudez, Stefansson e gli altri tiratori del CAI. Abbiamo sbagliato alcuni dettagli, in particolare su Shermadini, ma in ogni caso giocare fuori casa una gara così è qualcosa che comunque mi rende in parte soddisfatto. Ora dobbiamo solo pensare al campionato e concentrarci su Caserta».

Ufficio Stampa

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania