Calcio a 5> Innova Carlisport Ariccia, una cavalcata trionfale

“Ora ci godiamo l’A2”

Il 31 maggio 2014 sarà una data indelebile nella storia dell’Innova Carlisport Ariccia. La squadra di mister Mauro Micheli, battendo per 7-3 il Città di Villafranca nella gara di ritorno della finale play off (all’andata era finita con un successo per 3-2 degli ariccini), si è guadagnata il diritto di giocare la serie A2 nella prossima stagione. «Il percorso nei play off è stato tanto bello quanto difficile – dice il presidente Luigi Carliseppe -, avevamo grande fiducia nei ragazzi anche se, dopo il primo posto parimerito con la Futsal Isola divenuto secondo a causa degli scontri diretti, non era per niente facile rialzarsi e ricominciare a lavorare. In questo senso è stato splendido il lavoro in particolare di mister Mauro Micheli che ha saputo tenere compatto e sulla corda tutto il gruppo di ragazzi. Gli atleti e i dirigenti hanno fatto qualcosa di eccezionale e sabato scorso è stato emozionante vedere quanta gente c’era al palazzetto e sentire quanti mi hanno chiamato per complimentarsi con tutti noi». «L’unico confermato al momento è mister Mauro Micheli, oltre al sottoscritto» aggiunge col sorriso il direttore generale Germano Lommi, una delle colonne di questa società. Il dg poi torna serio e sottolinea che «coi play off i tempi per programmare la prossima stagione si sono inevitabilmente ridotti, bisogna subito iniziare a lavorare in vista della prossima annata. In ogni caso la superiorità di questa squadra nei play off è testimoniata dalle sei vittorie e un pareggio (sul campo della Lodigiani, al primo turno, ndr) collezionate in questo cammino: una promozione strameritata e bellissima arrivata dopo un campionato fantastico con un esito sfortunato e una Coppa in cui ci è stata forse sottratta la finale». E’ poi la volta del vice presidente Giovanni Stasio che parla di «emozioni incancellabili» riferendosi al match di sabato che «è stato il culmine di un lavoro durato tre anni, per quanto mi riguarda. Questa promozione è il coronamento di enormi sacrifici fatti da ognuno di noi e sabato mi stavo commuovendo ripensando a quanta fatica ci è costata questa gioia. Voglio rivolgere un pensiero a Roberto Cioli, papà di Luca e Fabio, e al nostro ex massaggiatore Luciano Lommi: da lassù avranno sicuramente sorriso per un successo che appartiene anche a loro». I giovani hanno rappresentato una componente importante per la squadra di mister Micheli e allora chi meglio del responsabile del settore giovanile Fabio Cioli (che assieme al fratello Luca da anni svolge sul territorio un lavoro certosino) può parlarne. «La serie A2 è una grande soddisfazione, ha funzionato tutto: questa è una squadra costruita nel tempo che si è avvalsa di ragazzi giovani e del vivaio come Sean Vailati, Jacopo Ranelletti, Andrea Galati, ma anche di Roberto Cioli, Lorenzo Pagnoni (che ha giocato la finale difendendo la porta ariccina) e Diego Piatti: loro hanno rappresentato la ciliegina su questo successo». «Sabato ho ripensato ai tempi in cui militavo da giocatore nella Carlisport in serie D – sorride il direttore sportivo Gianluca Ercolani – e riflettevo su cosa questa società è divenuta nel corso degli anni. Abbiamo meritato due volte questa promozione, siamo stati proprio bravi, lasciatemelo dire». Non può mancare la voce di mister Micheli che, con la solita incisività verbale, ricorda «la maglia celebrativa che abbiamo fatto preparare sabato e che riassume alla perfezione tutta la nostra stagione: “Uniti fino alla fine” perché davvero questa squadra e questa società sono stati un gruppo compatto da agosto fino a maggio e “Scusate il ritardo” per via della promozione solo sfiorata in campionato e poi centrata ai play off».

Ufficio Stampa Carlisport calcio a 5
www.carlisportcalcioa5.net

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania