Calcio a 5> Ariccia, Borsato: Bisogna ancora sudare per la promozione

Il primo tempo ha sorriso all’Innova Carlisport. La squadra di mister Mauro Micheli ha sbancato Villafranca Tirrena (provincia di Messina) col punteggio di 3-2 grazie alla rete iniziale di Richartz e alla successiva doppietta della “tassa” Luiz Borsato (il gol del momentaneo 2-1 su tiro libero). Sabato al PalaKilgour di Ariccia (calcio di inizio alle ore 16) si giocherà l’ultimo atto di una stagione comunque magnifica, che ha visto sempre protagonista la formazione di mister Mauro Micheli. Prima con l’arrivo a pari merito con la Futsal Isola (in serie A2 solo per una migliore situazione negli scontri diretti), poi con la semifinale turbolenta di Coppa Italia, ora con questi lunghi e durissimi play off. «Sono d’accordo col mister, abbiamo il 51% di possibilità di farcela – dice proprio Borsato -. Abbiamo giocato due volte col Villafranca e in entrambe le occasioni abbiamo vinto di misura. Addirittura nella sfida di Ariccia valida per il triangolare dei play off eravamo sotto a un minuto e mezzo dalla fine. E’ vero, loro dovranno fare la partita e saranno costretti a rischiare, magari con una rosa un po’ più corta (dopo il “rosso” a Di Trapani di sabato scorso, ndr). Ma non mi fido, il discorso promozione è totalmente aperto». Certo che, con un Borsato così, tutto è più semplice. «Sono felice per i due gol di Villafranca e per tutti quelli che ho realizzato in questa bella stagione – dice Borsato -, spero di continuare ad aiutare la squadra anche sabato prossimo. E realizzare con tutti i miei compagni il nostro sogno». Per Borsato, la Carlisport dovrà fare più di quello che ha fatto in Sicilia. «Quando abbiamo avuto la palla non abbiamo giocato come sappiamo. Fuori casa ci è accaduto qualche volta quest’anno, mentre al PalaKilgour le cose sono andate sempre meglio. Forse il loro gioco col portiere di movimento ci disturba e ci infastidisce, ma sabato dobbiamo dare il massimo e portare a casa questa promozione». Un’ultima sottolineatura per un giovanissimo compagno di squadra che ha esordito in serie B. «Diego Piatti è stato bravissimo – dice Borsato -, è subentrato in un momento delicato della partita (dopo l’espulsione del primo portiere Vailati, ndr) e a 15 anni non ha avuto paura: a lui vanno i più sentiti complimenti».

Ufficio Stampa Carlisport calcio a 5
www.carlisportcalcioa5.net

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania